"La Wada assolve quasi tutti gli atleti russi"

La clamorosa indiscrezione lanciata dal New York Times

@Getty Images

(Sportal.it)

La Wada, l'Agenzia Mondiale Antidoping, starebbe per scagionare 95 dei 96 atleti russi coinvolti nel maxi scandalo del doping di stato emerso dopo la pubblicazione del rapporto McLaren. Lo riporta l'Ansa.

"Le prove disponibili sono insufficienti per affermare che ci sia stata una violazione delle regole antidoping per questi sportivi", si legge in un rapporto confidenziale pubblicato sulle pagine del New York Times. 

"Dobbiamo accettare il fatto che l'obiettivo del rapporto McLaren era quello di smascherare un sistema di doping e non le violazioni dei singoli atleti", ha detto il direttore generale della Wada, Olivier Niggli.

(A cura della redazione di Sportal.it)