Tragedia sul ring: morto Tim Hague

Era passato dalle arti marziali alla boxe. Fatale il combattimento con Adam Braidwood.

(Sportal.it)

Non ce l’ha fatta Tim Hague.

Il 34enne pugile canadese, vittima di un tremendo ko nell’incontro con Adam Braidwood, è morto dopo due giorni di agonia in una stanza del Royal Alexandra hospital di Edmonton.

Le sue condizioni era apparse molto critiche fin da subito. Hague, originario di Boyle, nell’Alberta, era al quarto combattimento da professionista nella 'nobile arte' ma aveva alle spalle una lunga carriera nelle arti marziali miste.

Era soprannominato 'The Thrashing Machine' e pesava 120 chilogrammi, distribuiti su 193 centimetri di altezza.Braidwood, 33 anni, prima di dedicarsi al pugliato è stato giocatore professionista di Football Americano con gli Edmonton Eskimos. Anch'egli ha trascorsi nelle arti marziali.

(A cura della redazione di Sportal.it)