Bayern Monaco, sconfitta storica

Ancelotti stordito dall'Hoffenheim che s'impone 2-0: Lewandowski e compagni perdono il priimo.

@Getty Images

(Sportal.it)

L’Hoffenheim del giovanissimo tecnico Julian Nagelsmann si conferma la bestia nera del Bayern Monaco e di Carlo Ancelotti: nella terza giornata di Bundesliga i bavaresi escono sconfitti per 2-0, ma soprattutto perdono il comando della classifica per la prima volta nell’anno solare.

Due vittorie dell’Hoffenheim e un pareggio nelle ultime tre sfide dirette, sempre con il medesimo copione tattico. Bayern in attacco, ma con poche idee e ancor meno pericolosità, e padroni di casa pronti a colpire di rimessa: i due gol li firma proprio così Mark Uth al 27’ e al 50’, sfruttando altrettante disattenzioni difensive del Bayern, sceso in campo in avvio senza James Rodriguez, Robben, Ribery, tenuti in panchina in vista della partita contro l’Anderlecht, che segnerà il debutto in Champions, vero obiettivo della stagione degli ancelottiani.

(A cura della redazione di Sportal.it)