Conte senza pietà, Mazzarri si arrende

La festa continua: il Chelsea già campione supera 4-3 il Watford. A segno anche Terry.

@Getty Images

(Sportal.it)

Quattro giorni dopo la conquista del sesto titolo della propria storia, i ritmi della Premier hanno già imposto al Chelsea di tornare in campo.

Nel recupero della ventottesima giornata la squadra di Antonio Conte ha affrontato il Watford di Walter Mazzarri a Stamford Bridge, vincendo per 4-3. Una gara piena di emozioni, giocata tra due squadre che avevano già raggiunto i propri obiettivi, visto che gli Hornets hanno archiviato la pratica salvezza.

Nel Chelsea è stata la serata di John Terry, in campo dall’inizio nella penultima partita davanti ai propri tifosi, e autore del gol numero 100 della stagione dei blues.

Il Watford ha risposto con Capoue, prima di subire il break del Chelsea con Azpilicueta e Batshuayi, l’autore del gol al Wba valso il titolo.

A chiudere i conti la punizione del subentrato Fabregas. Ora il Chelsea è atteso dall’ultima giornata, ancora in casa contro il già retrocesso Sunderland, al termine della quale avverrà la consegna della Coppa. Quindi, la finale di FA cup contro l’Arsenal il 27 maggio.

"Vincendo contro il Sunderland possiamo arrivare al record di vittorie, poi vogliamo vincere la FA Cup - ha detto Conte a fine gara, dopo essere stato portato in trionfo dai propri giocatori - Sentire tutto lo stadio che cantava il mio nome è stata una grande emozione per me e la mia famiglia: sono qui solo da nove mesi, ma c'è un grande feeling con tutto l'ambiente. Il presidente? I rapporti è giusto tenerli in maniera confidenziale. Adesso non vedo l'ora di ricevere la Coppa del titolo".

(A cura della redazione di Sportal.it)

PHOTOGALLERY

La gioia di Conte

  • La gioia di Conte - Foto 1
  • La gioia di Conte - Foto 2
  • La gioia di Conte - Foto 3
  • La gioia di Conte - Foto 4