Monaco campione, Real Madrid quasi

Il club del Principato batte il Saint Etienne e interrompe il dominio del Psg, a Zidane basterà un punto contro il Malaga.

@Getty Images

(Sportal.it)

Nella notte in cui la Juventus mette in bacheca il primo trofeo stagionale, si decidono, o quasi, le corse ai titoli nazionali di Spagna, ipotecato dal Real Madrid, e Francia, conquistato dal Monaco.

Il Real consuma la propria rivincita contro il Celta Vigo, che lo aveva eliminato dalla Copa del Rey, aggiudicandosi il recupero di campionato contro i galiziani, partita rinviata a gennaio.

Al “Balaidos” non sono mancate le polemiche dei padroni di casa per qualche decisione arbitrale avversa, ma il risultato è inequivocabile: 1-4 grazie alla doppietta di Cristiano Ronaldo, a segno dopo 10’ e poi in avvio di ripresa, e alle reti di Benzema e Kroos, che premiano la scelta di Zidane di mandare in campo la formazione titolare, la stessa vista nella semifinale di ritorno di Champions contro l’Atletico Madrid. Ora al Real basterà un punto domenica in casa del Malaga per tornare campione dopo 4 anni.

Chi invece festeggia già è il Monaco: alla squadra di Jardim sarebbe bastato un punto nel recupero della trentunesima giornata contro il Saint Etienne, superato invece per 2-0 dal miglior attacco d’Europa. Segnano il solito Mbappé e poi Germain, nei minuti di recupero. Si ferma dopo 4 anni il dominio del Paris Saint Germain.

(A cura della redazione di Sportal.it)

PHOTOGALLERY

Kylian Mbappe

  • Kylian Mbappe - Foto 1
  • Kylian Mbappe - Foto 2
  • Kylian Mbappe - Foto 3
  • Kylian Mbappe - Foto 4