Villarreal-Roma 0-4: super Dzeko per gli ottavi

Con un gol di Emerson e la tripletta del bosniaco, i giallorossi sbrigano la pratica Villarreal: qualificazione ad un passo.

@Getty Images

(Sportal.it)

La Roma espugna il Madrigal con un perentorio 0-4 e ipoteca la qualificazione agli ottavi di finale di Europa League. Con un gol di Emerson nel primo tempo e la straordinaria tripletta di Dzeko nella ripresa, i giallorossi sbrigano la pratica Villarreal e blindano il passaggio del turno. 

LA PARTITA. La squadra di Luciano Spalletti scende in campo senza paura al Madrigal, mostrando grande maturità e determinazione. Con Strootman e De Rossi, i giallorossi fanno circolare il pallone alla ricerca della velocità di El Shaarawy e della fisicità di Dzeko. E proprio il bosniaco prova a sbloccare il risultato al 20esimo con il pallone che finisce però abbondantemente a lato.

All'ex Manchester City rispondono Castillejo e Mario Gaspar, il cui colpo di testa su calcio di punizione finisce fuori. A sbloccare il risultato è Emerson Palmieri che con una vera e propria magia porta avanti i giallorossi al 32esimo minuto: il siluro da distanza siderale beffa Asenjo e zittisce il rumorosissimo pubblico di casa. Il Villarreal subisce il colpo e, ancora una volta, Dzeko fa tremare i ragazzi di Fran Escribá con un colpo di testa insidioso sul finire del primo tempo.

Gli spagnoli escono dagli spogliatoi con la voglia di pareggiare subito i conti: il primo a farsi vedere dalle parti di Alisson è Bakambù che, al termine di un'azione travolgente, prova il destro con la palla che finisce alta. Trigueros impegna in un paio di occasioni il portiere brasiliano senza riuscire a trovare la via del gol e così la Roma ne approfitta per raddoppiare con Dzeko: il bosniaco riceve palla dal neo entrato Salah, si smarca in area di rigore con un movimento alla Ibrahimovic e poi fredda Asenjo per la rete dello 0-2.

Dopo aver sofferto in avvio di ripresa, la Roma è bravissima e rialzare subito la testa e a mettere sotto i padroni di casa fino al gol dello 0-3 che, di fatto, chiude la partita e il discorso qualificazione. A piazzare il colpo del ko è ancora Dzeko che riceve da Juan Jesus in area, si gira e scarica un destro potente che non lascia scampo ad Asenjo. Il bosniaco è semplicemente immarcabile e, con un'altra sua rete, la Roma cala addirittura il poker: triangolo con Nainggolan e diagonale insidioso che manda in visibilio i tifosi. 0-4 per la Roma al Madrigal nel segno di Edin Dzeko, nuovo capocannoniere della Europa League con 8 reti. 

(A cura della redazione di Sportal.it)