Italia d'autorità, battuta la Danimarca all'esordio

Buon debutto degli Azzurrini nell'Europeo Under 21.

(Sportal.it)

L'Italia Under 21 inizia con il piede giusto gli Europei di categoria in Polonia. A Cracovia la squadra di Di Biagio, con una solida prestazione, liquida per 2-0 la Danimarca grazie alle due reti, entrambe nella ripresa, di Pellegrini e Petagna. La Nazionale risponde alla Germania, vittoriosa nel pomeriggio e rivale principale per la qualificazione nel gruppo C.

A Cracovia primo tempo contratto degli Azzurrini, che mantengono il pallino del gioco ma manovrano troppo lentamente per sorprendere i danesi. L'unico "spettacolo" lo fanno i tifosi in tribuna, con l'aperta contestazione a Gigio Donnarumma per il no al rinnovo con il Milan (striscione "Dollarumma" e lancio di banconote false in campo).

Nella ripresa la squadra di Di Biagio entra con un altro piglio e dopo le occasioni di Pellegrini e Berardi passa al 53' con Pellegrini: il centrocampista del Sassuolo (a un passo dal ritorno a Roma) insacca con una splendida rovesciata un rinvio corto di Maxso sul traversone di Bernardeschi.

La Danimarca reagisce e crea due occasioni con Hjulsager: Di Biagio fa rifiatare Berardi e Benassi e dà spazio a Chiesa e Grassi. Nel finale l'Italia si chiude e riparte, Donnarumma risponde presente sulla conclusione dalla distanza di Hjulsager, Chiesa sfiora il raddoppio con contropiede. All'86' il 2-0: Petagna si scuote dal torpore, e supera da pochi passi Hojbjerg su cross di Chiesa.

 

(A cura della redazione di Sportal.it)