Choc all'Inter, Ausilio spara a zero sulla squadra

Lo sfogo durante un corso universitario: "Non c'è un gruppo".

@Getty Images

(Sportal.it)

Un amaro sfogo, durante un corso universitario, dopo una stagione da dimenticare. Il direttore sportivo dell'Inter Piero Ausilio spara a zero contro la squadra nerazzurra e contro la società.

"Abbiamo fatto tantissimi errori, c'era un allenatore che aveva iniziato la preparazione e poi a una settimana dall’inizio della stagione, per mille motivi, si decide di mandarlo via o se ne è andato lui. E così siamo andati su un tecnico che non conosceva il calcio italiano. L’Inter ha programmato male, abbiamo cambiato 4 allenatori, arriveremo settimi o ottavi".

"Ad Appiano non c'è gente che non si allena. Si allenano e anche bene. Siamo lì tutti i giorni. Manca il senso di solidarietà, non sono riusciti a creare il gruppo per questioni di etnia, di età, ma anche di personalità e valori umani. Non ci sono cattivi ragazzi, arrivano al mattino, fanno colazione insieme e si allenano bene, si fermano a pranzo. Fai anche fatica a trovare cose negative, ma sicuramente hanno i loro difetti. Non sono un gruppo solidale tra loro, ci sono  tanti gruppetti e tanta gente che pensa a se stessa. Ognuno non fa più del suo, non c’è grande personalità e forza d’animo", sono le parole riportate da calciomercato.com.

Il possibile arrivo di Antonio Conte: "Bisogna confrontarsi con situazioni contrattuali e di mercato. Stiamo pensando ad allenatori con quelle caratteristiche, però poi vai a vedere e tutti i top sono al Chelsea, al Tottenham, all'Atletico Madrid, alla Juve, ecc. Bisogna raffrontarsi anche a questo tipo di situazioni".

 

(A cura della redazione di Sportal.it)

PHOTOGALLERY

Inter-Sassuolo 1-2

  • Inter-Sassuolo 1-2 - Foto 1
  • Inter-Sassuolo 1-2 - Foto 2
  • Inter-Sassuolo 1-2 - Foto 3
  • Inter-Sassuolo 1-2 - Foto 4