Paura per due calciatori: minacciati con una pistola

L'episodio, avvenuto a Teramo, sarebbe accaduto al culmine di una lite condominiale.

@Getty Images

(Sportal.it)

Attimi di terrore per due calciatori del Teramo.

Secondo quanto riportato da 'Repubblica', nel pomeriggio di mercoledì Tomasch Calore e Manfredo Pietrantonio (rispettivamente portiere e difensore della formazione abruzzese) sarebbero stati protagonisti di una violenta lite con un vicino di casa che sarebbe poi arrivato a minacciarli con una pistola (poi si è scoperto fosse una scacciacani a cui era stato tolto il tappo rosso). Il tutto sarebbe scaturito a causa di forti rumori, provenienti dalla casa dei due atleti, che avrebbero esasperato l’uomo.

Le forti urla di Calore e Pietrantonio hanno costretto i condomini della palazzina ad intervenire e a chiamare i Carabinieri - si legge sempre su ‘Repubblica’ - che hanno fermato l'uomo, per il quale sarebbe scattata una denuncia a piede libero per minaccia aggravata.

(A cura della redazione di Sportal.it)