Adriano non smette di stupire

L'ex attaccante dell'Inter e della Roma vuole tornare a giocare a calcio. "Mi allenerò da solo, voglio farlo per me stesso".

(Sportal.it)

A volte ritornano. Nel caso di Adriano la buona volontà sembra esserci, ma che alle parole seguano i fatti lo si capirà soltanto nei prossimi mesi. Fatto sta che l’Imperatore, lontano dai campi di gioco dal maggio del 2016, quando strappò il contratto che lo legava ai Miami Fusion, ha annunciato che tornerà a indossare le scarpe da gioco. “Mi sto preparando per un nuovo progetto. Ricomincerò ad allenarmi durante tutto il mese di gennaio. Lo farò senza nessun club, poi si vedrà. Voglio farlo soprattutto per me stesso. Per dimostrare che posso arrivare al mio limite e, da lì, capire se potrò continuare a giocare oppure no. Sono consapevole di non essere riuscito a completare veramente la mia carriera, si sono verificate situazioni che mi hanno allontanato dal calcio. Ho la sensazione di essere rimasto a metà” ha raccontato parlando a Tv Globo. Per poi aggiungere: “Da quando ho smesso ho continuato a tenermi in forma”. Un’affermazione, quest’ultima, che però non sembra trovare grandi riscontri nelle più recenti immagini circolate su web dell’ex calciatore dell’Inter.

Adriano, classe 1982, ha iniziato la sua avventura italiana con la maglia nerazzurra nel 2001. Poi è finito in prestito a Fiorentina e Parma per rientrare alla base nel gennaio del 2004. Ancora quattro stagioni con la casacca del ‘Biscione’, una breve parentesi al San Paolo, un nuovo ritorno e poi l’addio ai meneghini. E’ stato alla Roma, poi al Corinthians, poi di nuovo al Flamengo e quindi all’Atletico Paranaense. Rimasto inattivo per un paio di anni aveva tentato un improbabile rilancio in Florida: tre partite e un nuovo addio al calcio. Che, a questo punto, potrebbe essere soltanto un arrivederci.

48 le presenze nella Seleçao dell’Imperatore, a segno 27 volte con la casacca verdeoro: l’ultima, nel novembre del 2008, a Gama nell’amichevole vinta contro il Portogallo con un tennistico 6-2.