Simone Inzaghi-Juventus, nuovo indizio

Il presidente della Lazio Lotito apre a un addio del tecnico.

(Sportal.it)

Simone Inzaghi alla Juventus: una indiscrezione che ha riacquistato forza nelle ultime settimane dopo l'ottimo avvio di stagione della Lazio, che si è aggiudicata la Supercoppa e ha travolto per 4-1 il Milan in campionato. L'allenatore dei biancocelesti, paragonato a un grande ex come Antonio Conte, non ha escluso in un futuro prossimo il suo trasferimento a Torino.

Il presidente delle Aquile Claudio Lotito, a margine della presentazione della Rome Half Marathon Via Pacis nella sede Rai di Roma, ha rinfocolato le voci sul suo tecnico: "Inzaghi piace alla Juve? Noi abbiamo la capacità di portare alla ribalta le persone grazie al lavoro di tutti. Inzaghi è una mia invenzione, l'ho portato nelle giovanili e ora sta dando i suoi frutti. Voi avete la capacità di attribuire il merito solo a una persona, ma non esistono maghi. Io riesco a fare le cose perché c'è un gruppo di lavoro: il direttore sportivo, per esempio, si è rivelato una delle persone più efficienti e capaci come avevo previsto. Il futuro di Inzaghi? Per ora ha un contratto con la Lazio, poi si vedrà".

"Andrà via? Nel calcio si trova tutto. I giocatori, e gli allenatori soprattutto. Ma non i presidenti. La cosa importante è avere un presidente-tifoso e non viceversa, cioè un tifoso-presidente. Se no si rischia quanto successo in altre squadre".

Queste le parole del fratello di SuperPippo solo pochi giorni fa: "Io alla Juventus dopo Allegri? Fa piacere, si vede che io e il mio staff stiamo lavorando bene, ma la Lazio è casa mia. Io sono un tifoso, i miei figli anche: questo è il mio punto d'arrivo, poi nel calcio non si sa mai".

(A cura della redazione di Sportal.it)

PHOTOGALLERY

Lazio-Milan 4-1

  • Lazio-Milan 4-1 - Foto 1
  • Lazio-Milan 4-1 - Foto 2
  • Lazio-Milan 4-1 - Foto 3
  • Lazio-Milan 4-1 - Foto 4