Bayern Monaco, Ribery contro Ancelotti

Il francese è esploso al momento della sostituzione nel finale della partita contro l'Anderlecht.

@Getty Images

(Sportal.it)

Dopo il malcontento di Thomas Muller per lo scarso minutaggio, l'allenatore del Bayern Monaco Carlo Ancelotti dovrà affrontare un altro scontento: Frank Ribery.

Il francese, titolare contro l'Anderlecht, al minuto 78 è stato richiamato in panchina per far posto a Muller, visto che sul risultato di 2-0 Ancelotti voleva far riposare il francese che veniva da qualche problema muscolare: qui scoppia il caso.

Ribery, dopo la sostituzione, si è tolto la maglietta e l'ha scaraventata sulla panchina, sfogando la sua rabbia per la sostituzione.

Subito dopo la partita è intervenuto il direttore sportivo dei bavaresi Hasan Salihamidzic: "Cose di questo genere non sono permesse in un club come il nostro e convocheremo il giocatore per parlare dell'accaduto".

In conferenza stampa anche a mister Ancelotti è stata chiesta un'opinione sull'accaduto: "Eravamo sul 2-0 e ho pensato di sostituirlo per farlo riposare un po', visto che domenica non si è allenato con la squadra, oggi ha fatto una buona prestazione, ma sinceramente non ho capito la sua reazione e ne voglio parlare con lui".

Ribery non è nuovo a queste scene visto la sua forte volontà di giocare tutte le partite e per tutti i 90 minuti, è dell'anno scorso una dichiarazione del presidente Hoeness che affermava: "Frank mi chiama ogni volta che viene sostituito e mi dice che se ne vuole andare".

 

(A cura della redazione di Sportal.it)