Sacchi fuori dal coro: "Juve? Solo difesa"

L'ex ct azzurro critica la prova dei bianconeri a Barcellona: "Ma forse sono io che sopravvaluto la squadra".

(Sportal.it)

Juventus in semifinale di Champions tra l’apoteosi dei 5000 tifosi bianconeri al Camp Nou, che sognavano la qualificazione, ma forse non osavano sperare di tornare a casa con un 'clean sheet'.

Buffon tiene la porta inviolata per 180’ contro il Barcellona, eppure per la squadra di Allegri non ci sono solo elogi. Dagli studi di Premium Sport Arrigo Sacchi non lesina critiche alla prova offerta dalla Juventus, troppo difensiva.

Dopo aver fatto i complimenti di rito ad Allegri per il risultato conseguito, l’ex ct azzurro dice la propria come sempre senza peli sulla lingua: “Ieri a Madrid abbiamo visto un altro spettacolo, due squadre che se la sono giocata a viso aperto. Oggi si è vista una grande partita della Juventus, ma solo difensiva. Ma forse sono io che sopravvaluto la Juve, che comunque per me è la favorita per la vittoria finale perché ha grandi giocatori e un ottimo allenatore".

E non manca l’aneddoto: “Anche il mio Milan giocò a Barcellona, contro la squadra di Cruijff e senza quattro titolari, ma giocammo in un altro modo”.

"La Juventus è una squadra composta da grandi giocatori e un allenatore che li sta guidando in modo sapiente. Dal punto di vista fisico e agonistico la Juventus è stata di alto livello, mentre la qualità del gioco, invece, non è stata come io speravo. Il possesso palla è modesto, c'è stata poca collaborazione però tanto di cappello alla squadra. Forse sono io che sopravvaluto la Juve, vorrei che andasse al Camp Nou a vincere e giocarsela faccia a faccia. È chiedere troppo? L'allenatore è bravo, ma ogni tanto fa del tatticismo", la chiosa.

(A cura della redazione di Sportal.it)

PHOTOGALLERY

Barcellona-Juventus 0-0

  • Barcellona-Juventus 0-0 - Foto 1
  • Barcellona-Juventus 0-0 - Foto 2
  • Barcellona-Juventus 0-0 - Foto 3
  • Barcellona-Juventus 0-0 - Foto 4