Sconcertante furto ai danni di Valentino Rossi

Ha dell'incredibile quello che sarebbe successo nell'archivio degli Ospedali Riuniti. E' già scattata una denuncia.

(Sportal.it)

Ha dello sconcertante la notizia riportata dal Resto del Carlino.

Secondo la versione online del quotidiano è stata rubata la lastra che mostra la frattura di tibia e perone che si è procurato Valentino Rossi il 31 agosto.

Un dipendente dell'azienda ‘Ospedali Riuniti’ sarebbe entrato all'interno dell'archivio digitale copiando il referto della gamba per poi cederlo all’esterno. 

Sempre stando al Resto del Carlino, è possibile che qualcuno l'abbia pubblicata su un social network e proprio quello avrebbe fatto scattare l’indagine, sia all’interno dell'azienda, ma soprattutto all'esterno con un esposto presentato da Ospedali Riuniti alla Procura della Repubblica di Ancona. 

La dirigente della Polposta, Cinzia Grucci, ha confermato l’apertura del fascicolo pur non entrando nel merito.

Valentino Rossi il 31 agosto mentre si allenava in sella ad una moto da Enduro nei pressi di Tavullia si era procurato la frattura scomposta di tibia e perone della gamba destra.

Il Dottore ha già saltato la gara di Misano e per Aragon la Yamaha ha già comunicato il nome del suo sostituto, Michael Van der Mark, anche se si proverà fino all'ultimo un recupero che avrebbe del miracoloso.

(A cura della redazione di Sportal.it)