Melandri: "Hayden è umile, spero nel miracolo"

Il pilota ravennate: "Nicky si è sempre battuto per la sicurezza in pista...".

@Getty Images

(Sportal.it)

Il bollettino medico parla di "gravi danni cerebrali" per Nicky Hayden, investito mentre si allenava in bicicletta nei pressi di Rimini. In tanti hanno speso parole di cordoglio o di rabbia per l’accaduto: da Guido Meda a Valentino Rossi, da Vincenzo Nibali a Marco Chini.

Ora al coro si è aggiunto anche il pilota di Superbike Marco Melandri, intervistato a Premium Sport News: "Nicky è una persona solare e umile. Si è sempre battuto, durante i gran premi, per la sicurezza di tutti e l'ha sempre fatto con il sorriso sulle labbra, quindi speriamo davvero che avvenga il miracolo. Deve continuare a lottare come ha sempre fatto durante le gare, con grinta e determinazione". 

"Siamo arrivati in MotoGP assieme - ha proseguito il 34enne ravennate -, siamo cresciuti professionalmente assieme e la stima reciproca, sia a livello sportivo sia umano, è sempre stata forte. Mi auguro ci siano presto delle buone novità, non deve mollare".

(A cura della redazione di Sportal.it)